Blog

Quando lo spam invade Google Analytics

Mercoledì, 21 Gennaio 2015 10:38 Scritto da 
Vota questo articolo
(1 Vota)

Semalt e Button-For-Website accedono al sito falsandone le statistiche Referral, scopriamo come liberarcene!

Ultimamente chi ha a che fare con le statistiche Google Analytics per uno o più siti avrà certamente notato la presenza di nuovi visitatori, non proprio spontanei e per niente utili, anzi, contribuiscono al peggioramento del valore di Percentuale di Rimbalzo, nel caso specifico sto parlando di SEMALT.SEMALT.COM e BUTTON-FOR-WEBSITE.COM (ma c’è sicuramente da aspettarsene di nuovi in futuro). Questi visitatori sono robot per noi indesiderati (o almeno per me, per quanto già detto) e la loro presenza falsa in modo anche pesante la realtà dei numeri di accessi al sito che andiamo a consultare. Questo piccolo post non vuole affrontare cosa fanno questi robot e perché lo fanno, ma semplicemente suggerire un sistema per risolvere il problema.
Innanzi tutto è necessario avere l’accesso FTP alla root principale del sito nella quale dò per scontato che sia attivo il file .htaccess (un file estremamente utile per imporre comandi di comportamento al server, come per esempio il redirect301, l’unificazione dei domini www e non-wwww eccetera); unica nota: è una buona idea salvarsi in locale una copia del file originale per poterlo ripristinare facilmente in caso si faccia qualche "danno". Se non utilizzate il file .htaccess per il vostro sito purtroppo questa mia soluzione non sarà applicabile. Apriamo dunque il file .htaccess con un semplice editor di testo (utilizzate un editor semplice come notebook su windows o textedit su OSX, per non “imbrattare” il testo con strani codici forzati dai più diffusi sistemi di scrittura); andiamo in fondo, dopo l’ultima riga del file e aggiungiamo il seguente codice:

# blocco accesso spam semalt
RewriteEngine On
RewriteCond %{HTTP_REFERER} semalt\.com
RewriteRule ^.* - [F,L]

 

 e ancora

 

# blocco accesso spam button-for-website
RewriteEngine On
RewriteCond %{HTTP_REFERER} buttons\-for\-website\.com
RewriteRule ^.* - [F,L]

 

Non ci resta che salvare il file e caricarlo nuovamente nella root sovrascrivendo la precedente versione.

In pochi giorni noterete la totale sparizione di questi domini tra i referrer del vostro sito.

 

PS:On line trovate anche chi consiglia di applicare un filtro (Filtro Bot) in Google Analytics per non mostrare i dati di questi referral ma secondo me non è assolutamente una soluzione perché nei conteggi totali l’influenza dello spam resterà attiva.

Letto 852 volte
Max

Devi effettuare il login per inviare commenti